Tenimenti del conte Capitelli 2018-10-25T15:19:56+00:00

Tenimenti conte Capitelli 1874

Il conte Guglielmo Capitelli prefetto ed illustre letterato, sindaco di Napoli e padrino di battesimo di Vittorio Emanuele III, figlio di Domenico presidente del parlamento napoletano nel 1848 fra i più importanti giuristi del suo tempo, può dirsi il vero iniziatore nel 1874 degli investimenti in agricoltura della famiglia con l’ acquisto di una vasta tenuta in San Tammaro. Dopo di lui ha condotto l’ azienda il nipote Gabriele, purtroppo questi, vittima di difficili vicissitudini familiari, porta l’ azienda sull’ orlo della sparizione. I suoi eredi diretti lasciano i terreni in cura ad altri, fino a che Osvaldo, figlio di Gennaro, decide di ritornare ad investire in agricoltura rilevando terreni in Liberi. Ma la decisione di gestire in prima persona le proprietà rurali della famiglia, rilanciando ed investendo nei primi anni novanta nel settore agricolo è del figlio Maurizio, che ancora oggi è il patron e guida dell’ azienda. Oggi la Tenimenti conte Capitelli 1874, marchio della Azienda Agricola Maurizio Capitelli, trova il suo nucleo principale produttivo in Sant’ Angelo in Formis,frazione di Capua a pochi passi dalla Basilica Benedettina, ma è presente con la produzione anche a Pontelatone e Liberi. La sede legale è a Santa Maria Capua Vetere. I prodotti di eccellenza sono olive da mensa e melograni. Tutto assolutamente biologico e coltivato con antiche pratiche contadine. L’azienda aderisce alla Confederazione Italiana Agricoltori

Azienda agricola Maurizio Capitelli

Via de Gasperi 81055 Santa Maria Capua Vetere (Ce)

(+39) 3356970862 info@opifel.it